Regina Coeli del 10 maggio 2020: il pensiero del Papa per tutte le mamme

papa francesco

Il Pontefice ha ricordato la dichiarazione di Schuman, la vistita di San Giovanni Paolo II in Africa e la Festa della Mamma

ROMA – Dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico si é svolta anche oggi, domenica 10 maggio, la Preghiera del Regina Coeli guidata da Papa Francesco. Il Pontefice ha ricordato la Festa dell’Europa, celebrata venerdì scorso nel giorno del settantesimo anniversario dal giorno in cui Schuman, allora ministro degli Esteri francese propose la creazione di una Comunità europea. Quel pensiero ha ispitato il processo di integrazione europea e ha consentino la stabilità nella pace di cui fruiamo oggi. Francesco si é augurato che lo spirito di collaborazione di Schuman non manchi in quanti hanno reponsabilità nell’Unione europea, chiamati ad affrontare in concordia e collaborazione le conseguenze sociali ed economiche della pandemia.

Il Papa ha ricordato che il 10 maggio 1980, esattamente trent’anni fa, San Giovanni Paolo II si recò per la prima volta, durante il suo pontificato, in Africa e diede voce al grido delle poplolazionei del Sahel, duramente provate dalla siccità. Oggi i giovani di quelle zone si stanno impegnando per piantare nella regione almeno un milione di alberi, che andranno a far parte della Grande Muraglia Verde dell’Africa. Si é augurato che tanti possano seguire l’esempio di solidariretà di quei giovani.

Eppoi Papa Francesco, in occasione della Festa della mamma, ha ricordato con gratitudine e affetto tutte le mamme, affidandole alla protezione di Maria. Un commosso pensiero é stato rivolto anche alle mamme che sono volte in cielo, seguito da un minuto di silenzio affinchè ciascuno potesse ricordare la propria mamma