Renzi insultato durante il comizio di Conte: “I Cinque Stelle non cambiano mai”

38

ROMA – Matteo Renzi (foto) interviene dopo gli insulti che gli sono stati rivolti durante il comizio di Giuseppe Conte a Montevarchi, in particolare quando il leader del M5S ha accusato Renzi di averlo sostituto con Draghi nonostante Italia Viva avesse solo il 2%.

Questo il commento di Renzi: “Spero che un giorno i 5 Stelle capiranno che le regole della democrazia non sono i sondaggi. Temo che le regole della civiltà e del rispetto per gli avversari invece non le capiranno mai. Sono nati con il Vaffa, insistono con le minacce di morte: i Cinque Stelle cambiano alleati in Parlamento ma sono sempre gli stessi. In casi come questo ciò che colpisce non sono le urla di pochi ma i silenzi dei tanti. Possono minacciare di farmi tutto, anche di spararmi: io continuo a lottare per le nostre idee a testa alta e senza paura”.