Rosario in mondovisione di Papa Francesco: ecco quando

rosario

Sabato 30 maggio dalla Grotta di Lourdes nei Giardini Vaticani per chiedere aiuto alla Vergine nella pandemia. Diretta su Tv2000 e inBlu Radio dalle 17.30

ROMA – La preghiera del Rosario in mondovisione di Papa Francesco alla Vergine per chiedere aiuto nella pandemia in diretta su Tv2000 (cn 28 – 157 Sky e 18 tvsat) e inBlu Radio, sabato 30 maggio ore 17.30 dalla Grotta di Lourdes nei Giardini Vaticani. Il Pontefice si collega con i maggiori Santuari mariani dei cinque continenti, che in questo periodo hanno interrotto le normali attività e i pellegrinaggi: Lourdes, Fatima, Lujan, Milagro, Guadalupe, San Giovanni Rotondo e Pompei.

L’iniziativa promossa dal Pontificio Consiglio per Nuova Evangelizzazione, coinvolge famiglie, uomini e donne rappresentanti dei settori più colpiti dall’emergenza sanitaria, ai quali saranno affidate le decine del Rosario. Dunque, medici e infermieri, pazienti guariti e pazienti che hanno subito lutti, un cappellano ospedaliero e una suora infermiera, una farmacista e una giornalista, e infine un volontario della Protezione civile con i suoi familiari e anche una famiglia che ha visto nascere un bambino proprio nei momenti più difficili, per esprimere la speranza che non deve mai venire meno.

Quali saranno i santuari in collegamento

Saranno in collegamento i più grandi santuari provenienti dai cinque i continenti: dall’Europa, Lourdes, Fatima, San Giovanni Rotondo, Pompei, Czestochowa; dagli Stati Uniti d’America, il santuario di Immaculate Conception (Washington D.C.); dall’Africa, il santuario di Elele (Nigeria) e di Notre-Dame de la Paix (Costa d’Avorio); dall’America Latina, il santuario di Nostra Signora di Guadalupe (Messico), di Chiquinquira (Colombia), di Lujan e di Milagro (Argentina).