Rosmy al Viggiano Music Festival e al Premio Civiltà del Mare

Rosmy Inutilmente

Il 7 e 11 agosto la cantautrice lucana reduce dall’esibizione sul palco del prestigioso Premio Lunezia, sarà ospite di due importanti eventi

VIAGGIANO – Martedì 7 agosto Rosmy verrà premiata al Viggiano Music Festival a Viggiano (Potenza), il format musicale che punta a dare visibilità agli artisti emergenti e a valorizzare il territorio attraverso la musica e lo spettacolo. La cantautrice riceverà il riconoscimento per l’impegno che mette nella sua musica senza mai dimenticare la sua terra lucana e ricordando sempre anche Viggiano, paese d’origine dei suoi antenati, musicisti di arpa e violino, che hanno portato a New York e Parigi la tradizione dell’arpa Viggianese.

«Orgogliosa di tornare alle origini, e felice di esibirmi in contesti dove il mio impegno viene premiato – commenta Rosmy – cercherò, a Viggiano, di rappresentare al meglio la scia dei miei avi continuando a portare avanti la passione per la musica, spero in tutto il mondo come loro hanno fatto attraverso le navi, e io attraverso “l’etere”».

Sabato 11 agosto, invece, la cantautrice sarà ospite al Premio Civiltà del Mare 2018 a Bagnara Calabra (Reggio Calabria), paese di origine di Mia Martini in cui aveva ricevuto il Premio dedicato all’artista Mia Martini Nuove Proposte per l’Europa 2016. Un’importante evento che accenderà le luci della 27^ edizione e che vedrà, come ogni anno, importanti personaggi legati alla Calabria che si sono distinti nel mondo della cultura, medicina, spettacolo, cinema e tv.

«È sempre un’emozione tornare a Bagnara – commenta Rosmy – che mi ha vista protagonista nel 2016 regalandomi la possibilità di essere qualitativamente presente nella musica italiana».

Rosmy si è distinta in questi anni per il suo impegno nell’affrontare con la sua musica tematiche sociali. Con il suo precedente singolo “Ho scelto di essere libera”, uscito a giugno 2017 con il videoclip promosso da Lucania Film Commission e da Amnesty International, lancia un messaggio contro il bullismo. Ad aprile 2016 pubblica “Tra nuvole e sole”, apprezzato per la sua originalità musicale e valenza sociale, un vero e proprio messaggio contro la violenza che paralizza l’anima della gente, un inno alla speranza contro l’angoscia del terrorismo. Con il singolo “Un istante di noi”, nel 2016 vince il Premio Mia Martini “Nuove Proposte per l’Europa 2016” e il Premio Speciale “Miglior brano radiofonico”.

Il brano che racconta la frenesia della vita quotidiana, è scritto da Giulio Iozzi, Luca Sala e dalla stessa Rosmy, vanta la produzione artistica e gli arrangiamenti di Enrico “Kikko” Palmosi, produttore dei Modà. A gennaio 2017 esce il nuovo singolo “Trema pure la città”, un brano contro l’indifferenza della gente, un invito alla semplicità e alla forza dell’amore, che la vede al primo posto nella classifica degli Artisti Emergenti Italiani più trasmessi in radio. A maggio 2018 Rosmy torna con “Inutilmente”, brano scritto dalla stessa Rosmy in collaborazione con Ciro Scognamiglio che affronta il fenomeno molto diffuso del “ghosting”: non avere il coraggio di affrontare la realtà e di assumersi le proprie responsabilità. Complici di questo atteggiamento i social che rendono sempre più rarefatto il contatto umano e in cui solo la musica rappresenta l’unico conforto e l’unica arma vincente per poterlo affrontare.

Rosamaria Tempone in arte Rosmy, è attrice teatrale, interprete e vocalist del gruppo musicale “The music Family” dei fratelli Tempone. Il suo percorso musicale come cantautrice solista inizia nel 2016.