Sala: “Stiamo tutti lavorando per cercare di non mettere in atto un altro lockdown”

MILANO – “Stiamo tutti lavorando per cercare di non mettere in atto un lockdown come quello di questa primavera. La lettura della situazione sanitaria non è affatto semplice, ve lo garantisco. Rispetto alle previsioni fatte dal Comitato Tecnico Scientifico della Regione due settimane fa, ad oggi abbiamo meno terapie intensive di quelle previste, ma è anche vero che c’è molta pressione sugli ospedali e che le richieste di ricoveri sono molto alte”.

Così su Facebook il sindaco di Milano Beppe Sala, che aggiunge: “Mi sono espresso più volte rispetto alla necessità di cercare di tenere aperte le scuole, per i ragazzi e anche per le loro famiglie. Penso si possa anticipare la “chiusura” cittadina alla sera. Sui trasporti tutti i mezzi ATM disponibili sono in strada, anche quelli più vecchi, e ho chiesto a Regione di fare il possibile per avviare accordi con i privati”.

Di tutto ciò, Sala ha relazionato ieri pomeriggio il consiglio comunale, che, in modo di fatto uniforme, ha approvato questa linea, “ma credo vi sia chiaro – precisa il primo cittadino meneghino – che eventuali decisioni dovranno essere prese di concerto con il Governo”.