Salvini: “Votai il rinnovo della concessione ad Autostrade, ma non si è vigilato”

ROMA – “Studiando i bilanci di Autostrade, sì. Io sono a favore di una sana compresenza tra pubblico e privato. Ma il pubblico deve controllare”. Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, interpellato ad Agorà, su Rai Tre, in merito alla proposta del ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, di nazionalizzare le autostrade.

“Io non sono pro o contro Autostrade, pro o contro Benetton – ha aggiunto Salvini – In questo caso il privato ha fatto un disastro ed è un privato molto ben pagato. Quel che faremo non sarà dettato da voglia di vendetta, ma di giustizia. Se dovremo tagliare taglieremo in fretta”.

“Sì, è vero”, la Lega votò il rinnovo delle concessioni ad Autostrade, ma “da parte di chi ha governato per anni e anni e ha firmato e verificato le concessioni, un buon silenzio sarebbe opportuno”, ha concluso Salvini.