San Valentino 2020, cosa fare: ecco alcuni consigli

San Valentino 2020: le iniziative in programma

Tra cene a lume di candela, addobbi a forma di cuore, ore trascorse tra natura e benessere si festeggia il giorno più romantico dell’anno

La giornata più romantica dell’anno è arrivata. Ma chi era San Valentino? E perchè il 14 febbraio è la giornata notoriamente dedicata all’amore? La tradizione di San Valentino quale protettore degli innamorati risale all’epoca romana, nel 496 d.C., quando l’allora papa Gelasio I volle porre fine ai Lupercalia, gli antichi riti pagani dedicati al dio della fertilità Luperco. Questi riti si celebravano il 15 febbraio, prevedevano festeggiamenti sfrenati ed erano apertamente in contrasto con la morale cristiana. Secondo altre teorie, il merito moderno di aver consacrato San Valentino come santo patrono dell’amore è, invece, da ascrivere a Geoffrey Chaucer che nel poema Parlamient of Fowls, un poema in 700 versi, associa Cupido a San Valentino, che così divenne il tramite ultraterreno della dimensione dell’Amore cortese. Tantissime le iniziative per la festa dedicata agli innamorati, andiamo a vederne alcune.

A Verona, città d’arte scelta da William Shakespeare come scenario alla storia d’amore struggente e appassionante di Romeo e Giulietta, Verona in love, la manifestazione organizzata dal Comune in collaborazione con la Provincia e l’Associazione dei commercianti, offre un ricco programma di eventi pronto a far sognare ad occhi aperti, sotto le luminarie e le decorazioni a forma di cuore. Dalla musica d’autore alle presentazioni di libri passando per le visite ai musei e agli angoli più suggestivi della città.

Per l’occasione, Gradara, borgo di un’altra coppia famosa della letteratura, Paolo e Francesca, é stato addobato con duemila cuori rossi; nel pozzo delle Poesie gli amanti pescheranno la loro dedica o lasceranno la loro firma ad imperitura memoria nel Libro degli Innamorati.

A Camogli, in provincia di Genova, è in corso la trentatreesima edizione della Festa degli Innamorati, promossa da Associazione Commercianti ed Operatori Turistici di Camogli e Comune di Camogli con il patrocinio di Regione Liguria e Agenzia In Liguria, Camera di Commercio di Genova. Tra le iniziative in programma c’è il piatto ricordo di San Valentino a Camogli, dato in omaggio dai ristoratori, che porta la firma di Guido Silvestri, in arte Silver, e ha per protagonisti Lupo Alberto e la gallina Marta, la sua fidanzata.

Per la festa degli Innamorati di San Valentino, patrono invernale del paese, Courmayeur si é vestita di romanticismo. Palloncini rossi a forma di cuore, fioriscono nella neve da ogni angolo, le vetrine sono decorate, le boutique addobbate. Inoltre, sono a disposizione bacheche dove chi lo desidera potrà lasciare un pensiero ispirato da Cupido.

Il Treno dei Sapori ha organizzato una gita con partenza dalla stazione ferroviaria di Iseo e arrivo a Pisogne: una serata con cena a bordo con menù raffinato.

A Torino gli innamorati potranno assistere a una proiezione del Planetario  alla scoperta delle più celebri storie d’amore tra le costellazioni e l’osservazione del cielo dalla terrazza del Museo e cenare all’interno del Museo.

Alcune coppie trascorreranno una notte magica in uno dei due grandi chalet di ghaccio, realizzati a metà dicembre dall’artista livignasca Vania Cusini, che sorgono sul pendio innevato davanti all’Hotel Lac Salin e SPA di Livigno. Altre fra natura, relax. benessere, che esiste sin dai tempi dei romani, in un luogo storico ed unico al mondo: QC Terme Hotel Bagni Vecchi di Bormio.  Altre coppie ancora si abbandoneranno alle emozioni uniche e indescrivibili che solo il mare d’inverno sa offrire, nelle Cinque Terre, lungo il sentiero che unisce i borghi di Riomaggiore e Manarola, ribattezzato, non a caso, Via dell’Amore.

In qualunque modo decidiate di passarlo voi, Buon San Valentino a tutti!