Sassoli: “La Commissaria Malmstrom ha capito quanto sia urgente intervenire sulla questione dell’acciaio indonesiano”

BRUXELLES – “La Commissaria Malmstrom ha capito quanto sia urgente intervenire sulla questione dell’acciaio indonesiano”. Lo dice David Sassoli (foto), vicepresidente del Parlamento europeo, commentando la risposta all’interrogazione scritta presentata un mese fa alla Commissione europea, per fare chiarezza sull’invasione, nel mercato europeo e italiano, dell’acciaio prodotto in Indonesia.

“Avevo chiesto alla Commissione europea di rivedere la clausola di salvaguardia che consentiva all’Indonesia di esportare acciaio senza alcun limite in Europa – prosegue – perché tale importazione senza controllo avrebbe messo in ginocchio il sistema industriale italiano”.

“Sono contento – conclude – che la Commissaria Malmstrom abbia deciso di anticipare la procedura di riesame sulle clausole di salvaguardia, vista l’urgenza della questione, prima della data che era stata fissata al 1° luglio 2019. Adesso mi auguro che il Governo italiano finalmente intervenga affinché la decisione della Commissione entri in vigore prima dell’estate. Ogni ritardo potrebbe compromettere la produzione d8 inox italiano e provocare duri colpi all’occupazione”.