Scontri al corteo No pass, Cgil attaccata: la condanna di Brunetta

11

ROMA – “Mentre il Paese sta uscendo dalla crisi economica con tassi di crescita superiori al 6% quest’anno e verso il 5% l’anno prossimo; mentre si stanno raggiungendo livelli di vaccinazione tra i più elevati in Europa e nel mondo, scendono in piazza contro green pass e vaccini squadristi irresponsabili che vorrebbero riportarci indietro ai momenti più bui della pandemia. A questi facinorosi dobbiamo opporre un no fermo e democratico”.

Così il ministro Renato Brunetta in merito agli scontri verificatisi oggi a Roma al corteo No pass, con la sede della Cgil che è stata attaccata: “Agli amici della Cgil che hanno visto la loro sede assaltata dobbiamo manifestare solidarietà, come dobbiamo esprimere vicinanza e dire grazie alle forze dell’ordine che hanno difeso la libertà di tutti. Basta ambiguità, basta sponde ai violenti. Il Paese e tutte le forze politiche devono essere uniti nel fornire risposte limpide e trasparenti”, aggiunge.