Scuola, l’auspicio di Bonetti: “Dai primi di dicembre almeno la didattica integrata”

62

ROMA – Resta alto il dibattito nella maggioranza sulla didattica a distanza e sulla sua progressiva riduzione per le superiori dove è al 100% in tutte le Regioni. L’orientamento emerso nelle riunioni di maggioranza in vista del Dpcm del 4 dicembre è quello di un rientro degli studenti a scuola il 7 gennaio ma, Movimento 5 Stelle e Italia Viva in particolare, sono in pressing per una parziale ripresa della didattica in presenza già a dicembre.

“Mi aspetto – sottolinea la ministra per le pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti (foto), parlando con l’Ansa – un piano di organizzazione dei trasporti locali e dei servizi sanitari dedicati per la scuola che permetta di arrivare già dai primi giorni di dicembre ad una forma di didattica quanto meno integrata per le scuole che adesso sono in dad al 100%”.