Scuola: Calenda a Landini, “Il merito è l’antidoto al classismo”

19

ROMA – “Il merito è l’unico antidoto a una società classista o a una società appiattita sull’ignoranza. Come realizzare il merito in modo giusto è un dibattito difficile e interessante, rifiutarne il principio è assurdo e antistorico”. Così Carlo Calenda, leader di Azione, risponde al segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, intervenuto sul legame tra istruzione e merito.

“Questa presa di posizione di Landini è incredibile. In nessun paese del mondo il segretario del principale sindacato si dichiarerebbe contro il merito come principio. Questa posizione ideologica spiega perché la Cgil è stata spesso negli ultimi anni un freno alla modernizzazione del paese. Spero che Cisl e Uil prendano le distanze”, conclude Calenda.