Scuola: Sala, “Fontana cambi l’ordinanza”

MILANO – “La scuola deve essere l’ultima a chiudere, poi ovviamente nessuno di noi ha la sfera di cristallo, vedremo come andranno le cose, ma al momento no. Con buonsenso, perché un po’ di alternanza ci sta, ma non si può chiudere adesso”. Lo ha sottolineato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel suo intervento a Rtl 102.5. “Abbiamo fatto un comunicato ieri sera come Anci dicendo che volevamo rivedere la questione, quindi noi ci opporremo e spero che Fontana lo modifichi – ha concluso parlando dell’ordinanza della Regione Lombardia – magari è scappato anche a lui, non lo so. Però così non va bene”.

“Siamo totalmente contrari e lo voglio dire con chiarezza alla sola didattica a distanza per le superiori. Ci opporremo”, ha detto Sala parlando dell’ordinanza della Regione Lombardia che prevede la didattica a distanza per le scuole superiori. “Non ha senso in questo momento, bisogna alternare didattica in presenza e a distanza così deve essere per tutti gli ordini di scuole – ha aggiunto -. In questa ordinanza della Regione Lombardia, uscita ieri un po’ in velocità, noi sindaci l’abbiamo vista ma eravamo concentrarci sul tema del coprifuoco. Questa cosa ci è scappata e da quando ce ne siamo accorti ci stiamo opponendo tutti”.