Scuola, Salvini: “Ora tocca alla messa in sicurezza delle classi”

25

ROMA – “Come Lega abbiamo voluto indicare il ministro dell’Istruzione per rimettere studenti, insegnanti e genitori al centro dello sviluppo del Paese. Appena arrivati al Governo abbiamo sbloccato il rinnovo contrattuale del corpo insegnanti, fermo da anni. Ora tocca alla messa in sicurezza delle classi: per questo, come Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, lavoreremo a stretto contatto con il Ministero della Scuola per permettere che i due miliardi del Piano per l’edilizia scolastica vengano sbloccati e usati senza gli ostacoli della burocrazia. Infine, gli episodi di violenza in classe, anche ai danni dei docenti, sono il segnale di una ferita che va rimarginata al più presto. Condivido quindi la proposta del Ministro Valditara di una circolare per vietare i cellulari in classe: è necessario ricostruire un rapporto sano tra ragazzi e professori, senza distrazioni e che metta al centro il dialogo e il buonsenso. Avanti tutta”.

Così, sui suoi canali social, il leader della Lega, Matteo Salvini.