Sisma centro Italia 2016, Fiditalia: ecco le misure a favore della popolazione colpita

Terremoto AmatriceMILANO – Fiditalia rinnova la propria solidarietà e vicinanza alle popolazioni dei territori delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, colpite nei mesi di agosto e di ottobre 2016 da violente scosse di terremoto, prorogando la sospensione del rimborso delle rate dei finanziamenti:
– fino al 31 dicembre 2020 per i clienti residenti nei Comuni al di fuori della “Zona rossa”.
– fino al 31 dicembre 2021 per i Clienti residenti nei Comuni della “Zona rossa” istituita mediante apposita ordinanza sindacale nel periodo compreso tra il 24 agosto 2016 e la data di entrata in vigore della presente disposizione.

Pertanto, i Clienti Fiditalia potranno richiedere la sospensione delle rate, in base a quanto stabilito dalla legge 24 luglio 2018, n. 89, di conversione del decreto – legge 29 maggio 2018, n. 55, recante ulteriori misure urgenti a favore delle popolazioni dei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria, interessati dagli eventi sismici a far data dal 24 agosto 2016.

Saranno sospesi i pagamenti delle rate, senza alcuna aggiunta di oneri o interessi di mora.

Il regolare iter di rimborso delle rate riprenderà quindi nel mese di
– gennaio 2021 per i Clienti residenti nei Comuni al di fuori della “Zona rossa”
– gennaio 2022 per i Clienti residenti nei Comuni della “Zona rossa”.