Situazione di Roma, le preoccupazioni della Regimenti

on luisa regimenti

ROMA – “Roma è allo stremo, trascurata dalla politica e vittima dei continui litigi tra Pd e M5S. Da una parte il Governo Conte, ancora fermo alle chiacchiere, basti pensare al dl Rilancio appena approvato e che avrà bisogno di 155 decreti attuativi per avviare le misure previste; dall’altra ci sono Regione Lazio e Comune, con i titolari Zingaretti e Raggi che proseguono senza vergogna nel loro balletto di responsabilità, dimenticando i rifiuti che invadono le strade della Capitale, i mezzi pubblici in fiamme, i campi rom abusivi che deturpano riserve protette e creano allarme sanitario tra i cittadini residenti – e la vicenda dell’insediamento di Castel Romano è emblematica”. É quanto dichiara l’europarlamentare della Lega Luisa Regimenti, responsabile sanità per il partito nel Lazio, commentando l’appello del quotidiano romano Il Tempo, che chiede di non abbandonare Roma.

“Per non parlare delle difficoltà di imprese e piccoli commercianti – continua Regimenti – di ristoratori e albergatori, delle partite Iva, tutti alle prese con problemi pratici legati alla necessità di far ripartire la propria attività. C’è poi lo scandalo delle mascherine fantasma, sul quale aspettiamo risposte vere da Zingaretti. Roma è in mezzo, schiacciata da una politica litigiosa e inconcludente. Siamo fortemente preoccupati, serve al più presto un cambio, un’amministrazione che finalmente ridia lustro alla Città eterna e risposte concrete ai romani, risposte che ormai aspettano da troppo tempo” conclude l’esponente leghista.