Stop motori tradizionali dal 2035, Salvini: “Grande soddisfazione dopo l’incontro al Parlamento di Strasburgo”

45

ROMA – “Il nostro impegno prosegue, per rispettare l’ambiente tutelando lavoro e imprese: grande soddisfazione dopo l’incontro al Parlamento di Strasburgo con gli otto Paesi europei che dicono no allo stop totale ai motori tradizionali dal 2035 e il Regolamento Euro7. Sarebbe un regalo alla Cina, dettato da un’Europa che punta all’elettrico ma boccia una fonte di energia green come il nucleare. Andiamo avanti sulla strada del buonsenso”.

E’ quanto afferma sui suoi canali social il leader della Lega Matteo Salvini, che è anche vice premier e ministro delle infrastrutture.