Superbonus 110%, Cna: “Prorogarlo almeno al 2023”

ROMA – La Cna rinnova la richiesta a Governo e Parlamento di approvare nella Legge di Bilancio la proroga del Superbonus 110% almeno fino al 2023. Prolungare la durata dell’incentivo per la riqualificazione energetica degli edifici e per gli interventi antisismici è necessario per assicurare che la misura possa essere realmente efficace.

Il Superbonus 110% consente, infatti, di centrare due obiettivi strategici: rilanciare la filiera delle costruzioni con benefici rilevanti per il ciclo economico del Paese e accelerare il processo di riduzione delle emissioni per essere in regola con i target europei al 2030.

Lo stesso PNRR (Piano nazionale ripresa e resilienza) individua nella riqualificazione energetica degli edifici uno dei principali capitoli nell’ambito delle sei missioni prevedendo di destinarvi risorse per oltre 40 miliardi di euro. Al riguardo CNA evidenzia che sarebbe di grande utilità per i cittadini e il sistema delle imprese se il PNRR fornisse maggiori dettagli sulla articolazione e la tempistica delle risorse che arriveranno con il Next Generation EU.