Tajani in visita a Susa: “Bloccare la Tav è da scellerati”

Antonio Tajani
Antonio Tajani

SAINT-MARTIN-LA-PORTE – “Una politica contro le infrastrutture fa soltanto danni. E quella di bloccare la Torino-Lione sarebbe una scelta scellerata perché vedrebbe l’Italia arretrare e isolata”. Così il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, in visita al cantiere francese del Tav e, in seguito, a Susa per incontrare gli amministratori locali.

“Mi auguro – ha aggiunto – “che ministri che non hanno visitato il cantiere vengano a documentarsi. Anche Toninelli venga a vedere: non può informarsi soltanto con quattro militanti No Tav e avendo come consulente qualche leader No Tav”.

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha definito la Torino-Lione “un’opera proficua”, mentre il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, ha affermato che “le grandi opere, i due corridoi europei, o si fanno tutti e due o non se ne fa nessuno. E spero – ha concluso – che questo messaggio sia chiaro”.