Tav, polemica Salvini-Di Maio: “Non ho l’esame costi benefici”. “Stia tranquillo, nemmeno io l’ho letto”

TERNI – “Io, da vicepresidente del Consiglio che rappresenta gli italiani, non ho l’esame costi-benefici della Tav ma pare che ce l’abbiano a Parigi. Questo è abbastanza bizzarro…”: lo ha sottolineato Matteo Salvini, a margine di un’iniziativa a Terni, dopo che il ministero delle Infrastrutture ha inviato alla Francia la relazione sui costi-benefici sulla Tav.

“Salvini stia tranquillo, neanche io l’ho letta”, è la controreplica di Luigi Di Maio, aggiungendo che “però, quando io mi sveglio, penso al fatto che da Roma a Pescara ci vogliono 7 ore in treno, non mi sveglio pensando a un buco per collegare Torino-Lione. Non mi sveglio pensando a come collegare meglio italiani e francesi, ma a come collegare meglio italiani e italiani”.