Terremoto: Orlando, “Servono incentivi per la forza lavoro”

22

CROGNALETO (TERAMO) – “Politiche attive e incentivi sono la soluzione per reperire la forza lavoro necessaria a superare l’oggettiva difficoltà di carenza di mano d’opera e specializzati nella ricostruzione post sisma, a causa della ripartenza di grandi opere e degli incentivi del 110% per la ristrutturazione”.

Così il ministro del lavoro Andrea Orlando sull’intasamento del mercato dell’edilizia, denunciato all’Ansa da Giovanni Legnini, Commissario Straordinario della Ricostruzione post Sisma. “Abbiamo avviato un’interlocuzione con il Commissario Legnini che dovrà coinvolgere le Regioni nei prossimi giorni. A questo vanno aggiunte le politiche di formazione necessarie a creare figure specializzate”, ha aggiunto Orlando.