“The Square. Spazio alla cultura”, il quarto episodio su Sky Arte

13

Il 13 Gennaio su Sky Arte il quarto episodio di “The Square. Spazio alla cultura” l’arte e la cultura in tutte le loro forme

sky arteSKY ARTE – La seconda stagione di “The Square. Spazio alla cultura” in onda ogni due settimane da Giovedì’ 25 Novembre ore 20.40 su Sky Arte, On Demand, in streaming su Now e in streaming gratis per tutti su Sky Arte. La serie realizzata da TIWI e condotta da Nicolas Ballario che racconta la cultura contemporanea in tutte le sue forme, attraverso servizi, ospiti, approfondimenti in animazione e appuntamenti da non perdere.

Nella prima stagione artisti, musicisti, registi, attori, danzatori e lavoratori nel campo della cultura, dello spettacolo e dell’arte hanno trovato all’interno di The Square un palcoscenico per i loro progetti.

Registi come Alice Rohrwacher e Pupi Avati; musicisti e cantanti quali Davide Toffolo, Giovanni Lindo Ferretti, Rodrigo D’Erasmo, Francesco Bianconi e Samuele Bersani; autori, scrittori, fumettisti come Nicola Lagioia, Serena Dandini, Carlo Lucarelli, Daria Bignardi e Fumettibrutti; personaggi dello spettacolo quali Stefano Fresi, Marco Giallini, Luca Bizzarri e Drusilla Foer; artisti come Lady Tarin, Valerio Berruti, Giovanni Gastel e tanti altri ancora sono stati ospiti del cantiere dedicato all’arte e alla cultura. La trasmissione è stata riconosciuta da Artribune come la più interessante novità televisiva dell’anno in campo artistico.

Quest’anno lo spazio di The Square amplia i suoi orizzonti e diventa un magazine, che racconta le proposte del mondo dell’arte e dei suoi protagonisti a 360°. Oltre ad accogliere e intervistare gli ospiti nel suo studio-cantiere, Nicolas introdurrà servizi speciali dalle mostre e dai musei di tutta Italia.

Tra le novità, la rubrica in animazione Crazy Times. Gli anni più pazzi della storia dell’arte, che racconta gli anni più curiosi del Novecento attraverso la lente dell’arte, della cultura e della storia e descrive lo scorrere del mondo durante la creazione dei più grandi capolavori.

La quarta puntata di The Square in onda il 13 gennaio si apre con la mostra collettiva Rethinking Nature ospitata al Museo d’arte contemporanea Donnaregina, il Madre, di Napoli. La direttrice e co-curatrice Kathryn Weir e le artiste Marzia Migliora ed Elena Mazzi ci raccontano di una esposizione in cui la ricerca di più di 40 artisti e collettivi di 22 Paesi incontra il tema dell’ecologia politica, intesa come la necessità di costruire un nuovo rapporto tra gli esseri umani e l’ecosistema di cui fanno parte.

A seguire, diamo il benvenuto agli ospiti in studio di questa puntata: il controtenore Pere Jou si esibisce in una performance tratta dallo spettacolo Augusto di Alessandro Sciarroni, e quest’ultimo, coreografo vincitore del Leone d’oro alla Carriera alla Biennale Danza, illustra a Nicolas il suo spettacolo incentrato sulla risata, e molto altro.

Torniamo a Napoli, alla Certosa e Museo di San Martino, dove la direttrice regionale Musei Campania, Marta Ragozzino, ci racconta dell’allestimento Waiting for the Sibyl dell’artista sudafricano William Kentridge: un progetto condiviso con la Galleria Lia Rumma che mette in dialogo il film Sibyl dell’artista con le Sibille della Cona dei Lani.

È la volta della rubrica in animazione Crazy Times. Gli anni più pazzi della storia dell’arte che ci riporta al 1979, un anno cruciale per l’arte italiana e ricco di eventi che hanno segnato la storia: dalla Transavanguardia al postmoderno, da Margareth Thatcher alla rivoluzione islamica in Iran, dalla scoperta dell’anello di Giove a, per fortuna, l’eradicazione del Vaiolo.

L’ultima tappa di una puntata dal sapore partenopeo è alla Fondazione Morra Greco dove è allestita la mostra dell’artista inglese John Stezaker. L’intervista a Maurizio Morra Greco, presidente della Fondazione, ci trascina all’interno del mondo delle fotografie d’epoca, fotogrammi di film, cartoline, riviste manipolate dall’artista per creare collage di arte concettuale.

Infine, come di consueto, Nicolas consiglia gli eventi più interessanti del mondo dell’arte delle prossime settimane.