Twitter estende a tutti la funzione di chat audio Spaces

13

MILANO – A quasi un anno dal rilascio, in versione limitata, di Spaces, Twitter apre la funzionalità a tutti gli iscritti. La possibilità di ospitare sessioni audio in diretta è supportata sia per chi usa iOS (iPhone e iPad) che qualsiasi dispositivo Android, con l’ultima versione di Twitter. Il microblog aveva presentato Spaces nel novembre dello scorso anno, come tentativo di seguire il successo di Clubhouse con la propria versione di chat room incentrate sull’audio.

Al lancio, la capacità di ospitare uno ‘spazio’ era limitata agli utenti con 600 follower o più. L’annuncio delle ultime ore arriva comunque molto dopo quanto previsto, dato che la stessa Twitter si era prefissata un’apertura della funzione entro il mese di aprile. Il social network ha aggiornato periodicamente Spaces, aggiungendo, ad esempio, la possibilità di nominare altri partecipanti come co-conduttori di una diretta, fino a 10 relatori. Ha inoltre aperto un fondo per i ‘creators’, chiamato Spark Program.

I Ticketed Spaces mirano invece ad incrementare gli introiti per chi ospita le dirette, grazie al pagamento di biglietti speciali per gli ascoltatori. Il concorrente diretto, Clubhouse, è uscito dalla fase di beta, solo ad invito, a luglio 2021, anche se dopo un boom iniziale di download da parte dei possessori di dispositivi Android, l’app ha perso di fervore e, apparentemente, di interesse. Gli analisti adesso si chiedono se il lancio globale di Spaces sancirà la fine di Clubhouse o, di contro, una ripresa del primo esperimento del genere.