Ucraina, intervista a Andriy Yurash: ecco cosa ha detto a InBlu2000

48

ucraina

Andriy Yurash parla a radio InBlu2000: “Mi auguro che nostro Paese diventi membro Ue. Siamo molto grati a Papa Francesco. Grazie alla preghiera riusciremo a resistere”

ROMA – “Ieri al Parlamento europeo è stato mostrato un supporto gigantesco all’Ucraina, specie dopo il discorso del nostro presidente Zelensky e ci aspettiamo di ricostruire l’Ucraina insieme all’Unione Europea e ci aspettiamo che questo accada presto, velocemente, affinché poi insieme possiamo costruire l’Unione europea”. Lo ha detto l’Ambasciatore dell’Ucraina presso la Santa Sede, Andriy Yurash, in un’intervista a InBlu2000, la radio della Conferenza episcopale italiana. Yurash che si trova al momento a Leopoli si augura che all’ucraina venga “concesso lo status speciale per diventare membro dell’Unione Europea”.

“Siamo molto grati a Papa Francesco” per la giornata di digiuno per la Pace, ha aggiunto l’ambasciatore, “è molto importante che il mondo intero si unisca in preghiera. Nel frattempo sono assolutamente sicuro che grazie a questa preghiera, grazie a questo supporto spirituale, questo incredibile supporto spirituale noi possiamo davvero resistere nel nostro Paese. Senza questo supporto, senza questa preghiera non saremmo in grado di difendere in questo modo i nostri valori. I nostri valori sono gli stessi delle altre democrazie civili, sono i valori dell’Occidente, sono valori dell’indipendenza, della dignità umana, i valori della fede, fede in questa preghiera che può fare miracoli e supportare sempre, in qualunque aspetto della vita umana”.

“Siamo molto grati – ha concluso l’ambasciatore a InBlu2000 – a chi sta aiutando l’Ucraina. Al momento abbiamo bisogno di sentire questo supporto mondiale nel comprendere quello che sta succedendo, questo supporto è per il governo fondamentale. La seconda cosa sono gli aiuti umanitari: abbiamo bisogno di medicine e saremmo molto grati di riceverli e distribuirli alla popolazione”.