Ucraina: Johnson condanna la Russia, “Putin vuole il bagno di sangue”

52

boris johnsonLONDRA – Il Regno Unito condanna l’azione militare intrapresa da Mosca in Ucraina: lo afferma il primo ministro britannico, Boris Johnson, che in un messaggio si dichiara “inorridito” per quello che definisce “un attacco non provocato”. Il presidente Vladimir Putin – denuncia Johnson – “ha scelto la strada del bagno di sangue e della distruzione”. Johnson ha sentito stamattina il presidente ucraino Volodymyr Zelensky che lo ha aggiornato “sull’attacco in corso” da parte della Russia.

Lo riferisce un portavoce di Downing Street, aggiungendo che Johnson ha parlato di “un’ora oscura” per l’Ucraina, evocando di fatto una celebre frase di Winston Churchill. Il primo ministro britannico ha convocato immediatamente, per le 7.30 ora locale (le 8.30 in Italia), una riunione straordinaria del comitato Cobra dedicata agli “orribili avvenimenti” in corso in Ucraina. Lo ha riferito un portavoce di Downing Street.