Ucraina, Papa Francesco: “Restiamo vicini al popolo martoriato”

2

Papa Francesco AngelusCITTA’ DEL VATICANO – “Fratelli e sorelle non dimentichiamo il martoriato popolo ucraino, che soffre tanto. Restiamo vicini a loro, con i nostri sentimenti, con il nostro aiuto, con la nostra preghiera”. E’ quanto ha detto oggi Papa Francesco, al termine dell’Angelus domenicale in piazza San Pietro.

“Coltivare la virtù di farsi da parte al momento opportuno, imparare a congedarci per servire meglio Gesù”, ha poi aggiunto Bergoglio. E sull’esempio di Giovanni Battista, che “apre la porta a Cristo e se ne va, senza chiedere niente in cambio”, il pontefice si è chiesto: “Sappiamo gioire del fatto che le persone predano la loro strada e seguano la loro chiamata, anche se questo comporta un po’ di distacco nei nostri confronti?”.