Ucraina, Renzi: “Sanzioni inevitabili, serve un fondo Ue per le aziende”

27

ROMA – “Le sanzioni sono inevitabili, ma le paghiamo anche noi. E se è vero che l’Ue ha costituito un fondo per l’emergenza Brexit è altrettanto vero che occorre un fondo quantomeno doppio per agevolare le aziende che saranno colpite dalle sanzioni in Italia e nel resto d’Europa”.

Così il leader di Italia Viva ed ex premier, Matteo Renzi, in aula al Senato dopo l’informativa del presidente del consiglio Mario Draghi sulla crisi Ucraina-Russia.