Ucraina, Zingaretti: “Pensiamo anche ai ragazzi russi che manifestano il proprio dissenso”

68

ROMA – “Un pensiero deve andare ai cittadini dell’Ucraina ma anche a tutti quei ragazzi russi, quegli intellettuali, che in queste ore, con grandissimo coraggio stanno manifestando il proprio dissenso. Non lasciamoli soli perché devono sapere che nel mondo c’è chi guarda a loro, cioè a quella parte di Russia che, contro le scelte scellerate di Putin vuole aprire un dialogo e condannano a Mosca gli atti del governo. Sono segnali importanti che non devono cadere nel vuoto”.

Lo afferma su Telegram il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti (foto), ex segretario nazionale del Partito Democratico.