Vaccini, Acerbo (Prc): “Commissione Europea pubblichi contratti integrali con multinazionali”

28
Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista

ROMA – Rifondazione Comunista chiede la pubblicazione integrale dei contratti sottoscritti dalla Commissione Europea con le multinazionali del farmaco sui vaccini. Spiega Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione: “Marc Botenga e il nostro gruppo parlamentare europeo “La Sinistra” hanno ottenuto la pubblicazione da parte della Commissione Europea dell’accordo con AstraZeneca per la fornitura dei vaccini, ma ci associamo alla loro protesta per la quantità spropositata di omissis. Ursula von de leyen dice che è tutto chiaro ma la realtà è quella dei fogli pieni di omissis che ricordano i documenti della CIA sul golpe in Cile. Come già successo con CureVac, mancano dati chiave come dosi e prezzi che sono cancellati e nascosti”.

Per Acerbo “si tratta di un’offesa alla dignità del parlamento europeo e soprattutto a centinaia di milioni di cittadini europei. Il livello di trasparenza degli accordi con le multinazionali del farmaco della tanto venerata Ursula von der Leyen è inaccettabile quanto il mancato sostegno alla richiesta di liberare i vaccini dai brevetti garantendo la produzione rapidamente per fermare la pandemia in Europa e nel sud del mondo che oggi è per gran parte escluso dalle vaccinazioni”.

Rifondazione Comunista si associa agli altri partiti della Sinistra Europea nel chiedere che la Commissione europea “pubblichi i contratti completi per i vaccini e costringa le aziende farmaceutiche che stanno sviluppando vaccini contro il Covid-19 ad assegnare brevetti ad altre società europee per porre fine ai problemi di approvvigionamento che l’Unione Europea sta vivendo”.