Calcio a 5: Asti Campione d’Italia, scofitto Rieti ai rigori

Tonelli-consegna-la-coppa-a-RamonPrimo scudetto per gli orange, tricolore dopo 17 anni torna in Piemonte

ASTI – L’Asti è Campione d’Italia di calcio a 5. Decisivo il 7-6 maturato solo dopo i calci di rigore in gara-4 contro il Real Rieti. Si tratta del primo scudetto della storia conquistato della squadra piemontese che davanti ad un Pala San Quirico esaurito (2.000 spettatori), quest’anno riesce a sfatare il tabù della finale visto che nelle precedenti due di Supercoppa e Coppa Italia avevano perso sempre contro il Pescara.

Il Piemonte torna a vincere un tricolore a distanza di 17 anni dal titolo conquistato dal Torino nel 1999. Nella notte dello scudetto, il Rieti era andato in vantaggio con Zanchetta dopo soli 45 secondi, prima della rimonta completata già nel primo tempo da Julio De Oliveira e Massimo De Luca. Nella ripresa, il 3-1 di Chimanguinho e il poker di Bertoni sembravano aver chiuso la partita, ma il cuore del Real Rieti è infinito e porta – con altri due gol di Zanchetta e la rete di Hector, entrambi capocannonieri dei playoff – le squadre sul 4-4 e ai tiri di rigore. Dove sale in cattedra Espindola, che para su Hector prima del gol decisivo di Ramon. Primo scudetto per l’Asti, addirittura il sesto per Patrick Nora, dopo i tre con la Luparense e i due con la Marca: record assoluto per il futsal italiano.

Esultanza Zanchetta (Rieti, 0-1)IL MATCH – Cafù, che deve rinunciare a Crema, parte con Espindola, Nora, Duarte, Bertoni e De Oliveira; Patriarca non ha Guennounna (colpito da un lutto familiare, onorato con un minuto di raccoglimento) e ritrova Jeffe. Quintetto con Micoli, Ghiotti, Saul, Hector e Zanchetta. Passano solo 45 secondi e il Real è già in vantaggio: lancio di Corsini, uscita avventata di Espindola e perfetto pallonetto di Zanchetta che gela il Pala San Quirico. L’Asti risponde con un sinistro di Duarte a lato. Un grande Rieti in avvio: Espindola è miracoloso in spaccata su Hector e si ripete al 5’20’’ su Rafinha, servito da Zanchetta. Passano due secondi e Saul trova solo l’esterno della rete. Al 6’53’’ il pareggio astigiano: De Oliveira, su azione di calcio d’angolo, mette in rete, con il Rieti che protesta per un fallo di mano del pivot. Per qualche minuto, poi, succede poco: al 13’01’’, ancora De Oliveira potrebbe realizzare la sua doppietta, ma il destro su assist di Ramon è clamorosamente a lato. Il 2-1 arriva comunque al 13’53’’, con De Luca prontissimo a correggere in rete il destro di Bertoni che sarebbe forse terminato comunque in rete. Passano tre minuti esatti e ci vuole un grande Espindola per negare il 2-2 a Ghiotti. Altro duello al 17’25’’, anche stavolta vinto dal portiere astigiano.

Esultanza De Luca (Asti, 2-1)Nella ripresa, dopo solo 1’26’’, eccezionale salvataggio sulla linea di Saul sulla conclusione a botta sicura di Chimanguinho, poi Micoli dice di no a Nora. Ancora il portiere martinese del Rieti protagonista al 4’09’’ su due tentativi di Bertoni. Il secondo tempo riserva meno emozioni della prima frazione: al 10’’05’’, però, l’Asti avrebbe un’altra chance per chiudere la partita, ma Bocao calcia a lato su assist di De Oliveira. Il 3-1 è di Chimanguinho, che insacca da due passi su assist di Ramon e si inchina alla curva del Pala San Quirico. Immediata la scelta di Patriarca di inserire Jeffe portiere di movimento: Romano sfiora il poker dalla propria metà campo, ma colpisce il palo. Trova il bersaglio invece Bertoni, per il 4-1 che avvicina ulteriormente l’Asti al tricolore; il Rieti, che trova il 4-2 al 16’10’’ con Zanchetta, non si arrende, anche perché nell’ultimo minuto accade l’imponderabile. Zanchetta trasforma il tiro libero del 4-3, Hector a 29 secondi dalla fine realizza un incredibile pareggio, che manda le squadre ai tiri di rigore. Ed è in quel momento che sale in cattedra Carlos Espindola, come nei quarti di Coppa Italia e in gara-2 della finale: il terzo rigore costa caro a Hector, ipnotizzato dal portiere dell’Asti. Ramon, invece, non sbaglia: lo scudetto è Orange.

Tabellino:

Asti-Real Rieti 7-6 d.t.r. (4-4 al 40’, 2-1 p.t.)

Asti-in-festa

ASTI: Espindola, Nora, Duarte, Bertoni, De Oliveira, S. Romano, Follador, Ramon, De Luca, Chimanguinho, Bocao, Casassa. All. Cafù

REAL RIETI: Micoli, Corsini, Zanchetta, Saul, Hector, Ghiotti, A. Romano, Jeffe, Martinelli, Scappa, Rafinha, Liistro. All. Patriarca

Reti: 0’45’’ p.t. Zanchetta (R), 6’57’’ De Oliveira (A), 13’53’’ De Luca (A), 10’39’’ s.t. Chimanguinho (A), 15’55’’ Bertoni (A), 16’10’’ e 19’14’’ t.l. Zanchetta (R), 19’29’’ Hector (R)

Sequenza Rigori: Zanchetta (R) gol, Bertoni (A) gol, Jeffe (R) gol, Romano (A) gol, Hector (R) parato, Ramon (A) gol

Ammoniti: Rafinha (R), Zanchetta (R), Ghiotti (R), De Oliveira (A), Bertoni (A)

PLAYOFF 2016 | IL TABELLONE

Calcio a 5, Asti Campione d'Italia, scofitto Rieti ai rigori
Calcio a 5, Asti Campione d’Italia, scofitto Rieti ai rigori

QUARTI DI FINALE (29/30 aprile-4/5-ev. 7/8 maggio, gara-3 in casa della meglio piazzata)

(A) 1) ASTI – 8) CARLISPORT COGIANCO (gara-1 4-6, gara-2 5-0, gara-3 3-3)

(B) 4) KAOS FUTSAL – 5) ACQUA&SAPONE EMMEGROSS (gara-1 1-1, gara-2 2-5)

(C) 3) REAL RIETI – 6) MONTESILVANO (gara-1 7-2, gara-2 5-5)

(D) 2) PESCARA – 7) GRUPPO FASSINA LUPARENSE (gara-1 4-5, gara-2 6-1, gara-3 3-4)

SEMIFINALI (12-17-ev.19 maggio, gara-3 in casa della meglio piazzata)

(X) ASTI-ACQUA&SAPONE EMMEGROSS (gara-1 2-4, gara-2 4-2, gara-3 2-1)

Rieti secondo classificato(Y) REAL RIETI-GRUPPO FASSINA LUPARENSE (gara-1 2-5, gara-2 4-3, gara-3 4-2)

FINALE (25-30 maggio-1-ev.7-ev.9 giugno, gara-1, gara-4 e gara-5 in casa della meglio piazzata)

GARA-1 (mercoledì 25 maggio) ASTI-REAL RIETI 1-2

GARA-2 (lunedì 30 maggio) REAL RIETI-ASTI 2-3 d.t.r.

GARA-3 (mercoledì 1° giugno) REAL RIETI-ASTI 2-3

GARA-4 (oggi) ASTI-REAL RIETI 7-6 d.t.r.

CLASSIFICA MARCATORI PLAYOFF

9 RETI: Zanchetta (Real Rieti), Hector (Real Rieti)

5 RETI: Bertoni (Asti)

4 RETI: Burrito, Jonas (Acqua&Sapone Emmegross), Leitao, Foglia (Gruppo Fassina Luparense), Crema, Nora, De Oliveira (Asti), Saul, Ghiotti (Real Rieti)

3 RETI: Ramon, Chimanguinho (Asti), Bissoni, Honorio (Gruppo Fassina Luparense), Rafinha (Real Rieti)

2 RETI: Waltinho, Ruben, Vieira (Carlisport Cogianco), Giasson (Gruppo Fassina Luparense), Murilo (Acqua&Sapone Emmegross), Grello, Rogerio, Betao (Pescara), Burato (Montesilvano), Romano (Asti)

1 RETE: Vinicius, Tuli (Kaos Futsal), Schiochet, Paulinho, Mimi (Acqua&Sapone Emmegross), Taborda, Moura, Ique (Gruppo Fassina Luparense), Lara, Ercolessi, Salas, Caputo, Leggiero, Cuzzolino, Rescia (Pescara), Maluko, Corsini (Real Rieti), Bordignon, Hozjan, Morgado, Francini (Montesilvano), Brizzi (Carlisport Cogianco), Duarte, Nora, De Luca (Asti)

AUTORETI: De Luca, Bocao (Asti) pro Carlisport Cogianco, Mammarella (Acqua&Sapone Emmegross) pro Kaos Futsal, Ruben (Carlisport Cogianco) pro Asti, Hector (Real Rieti) pro Montesilvano, Saul (Real Rieti) pro Gruppo Fassina Luparense

ALBO D’ORO SERIE A

83/84 Roma Barilla, 84/85 Roma Barilla, 85/86 Ortana, 86/87 Marino Calcetto, 87/88 Roma RCB, 88/89 Roma RCB, 89/90 Roma RCB, 90/91 Roma RCB, 91/92 BNL Roma, 92/93 Torrino S.Club, 93/94 Torrino S.Club, 94/95 BNL Roma,95/96 BNL Roma, 96/97 BNL Roma, 97/98 Lazio, 98/99 Torino, 99/00 Intercart Genzano, 00/01 Roma Lamaro, 01/02 Furpile Prato, 02/03 Furpile Prato, 03/04 Samia Arzignano, 04/05 Perugia, 05/06 Arzignano, 06/07 Alter Ego Luparense, 07/08 Alter Ego Luparense, 08/09 Alter Ego Luparense, 09/10 Daf Chemi Montesilvano, 10/11 Marca Futsal, 11/12 Alter Ego Luparense, 12/13 Marca Futsal, 13/14 Alter Ego Luparense, 14/15 Pescara, 15/16 Asti.

Foto della partita e dei festeggiamenti fonte sito ufficiale Divisione Calcio a 5