Camere: Salvini, “Ogni partito può avere nomi e cognomi condivisi da tutti”

MILANO – “Devono esserci nomi e cognomi condivisi da tutti. Ogni partito può avere nomi e cognomi condivisi da tutti”.

Così il leader della Lega, Matteo Salvini (foto), ha risposto a chi gli chiedeva un commento sul veto del M5S agli indagati e ai condannati per la presidenza delle Camere.