Italia-Resto del Mondo, la partita mundial in difesa delle donne

Torna dopo quattro anni a Roma l’eventi di calcio e spettacolo per beneficenza contro la violenza sulle donne

Italia-Resto del Mondo, la partita mundial in difesa delle donne

ROMA – Mercoledì 21 marzo allo stadio Olimpico di Roma va in scena la Partita Mundial Italia-Resto del Mondo. Fischio di inizio previsto dalle ore 20.30. Si comincerà, però, già alle 18,  con tanti altre altre attività collaterali: sfilate, gruppi folcloristici, esibizioni musicali, esibizione speciale del PlayFootvoley.

L’evento di calcio e spettacolo per beneficenza contro la violenza sulle donne, organizzato da Fabrizio Rocca e Livio Lozzi, torna a Roma quattro anni dopo la gara Italia-Brasile che ebbe grande successo di pubblico e un’alta audience televisiva.La direzione della comunicazione, , è affidata alla Tiziana Rocca Production. Grandi protagoniste dell’evento saranno proprio le donne. Unite tutte insieme, come anticipato, per una giusta causa: lottare contro la violenza sulle donne.

A scendere in campo e ad allenare le due squadre di calcio saranno due donne belle e carismatiche: Margherita Granbassi, campionessa olimpica che allenerà la squadra di calcio italiana mentre l’affascinante Alena Šeredová si occuperà della squadra internazionale.

Conduttrici dell’evento allo Stadio Olimpico l’attrice e showgirl Flora Canto, che intratterrà il pubblico televisivo con delle divertenti interviste e commenti “a caldo” ai protagonisti della serata e la giornalista di Mediaset Premium Eleonora Boi. Tecnico Super Partes sarà il Campione del Mondo Marco Tardelli. Prima della partita la bravissima Anna Tatangelo canterà un brano dedicato alle donne. Nell’intervallo ci saranno le esibizioni di Andrea Febo, autore del brano che ha vinto l’ultimo Festival di Sanremo, Vincenzo Capua e il Trio di soprano “Appassionante”.

Questa volta gli “azzurri” hanno alzato l’asticella e sfideranno il Resto del Mondo, capitanati da Gabriel Batistuta che tornerà all’Olimpico 15 anni, 2 mesi e 7 giorni dopo la sua ultima partita disputata su quel campo con la maglia della Roma.

Le formazioni in campo

Tanti i giocatori che si esibiranno per il nobile scopo di combattere la “Violenza sulle Donne”, tra questi Gabriel Omar Batistuta, Aldair, Simone Perrotta, Vincent Candela, Damiano Tommasi, Fabrizio Ravanelli, Gennaro Delvecchio, Marco Amelia, Lucas Castroman, Bruno Giordano, Massimo Oddo, Guglielmo Stendardo, Ledian Memushaj, Sinisa Mihajlovic, Luis Oliveira, Sebastien Frey, Aparecido Rodriguez César, Matuzalem, Marco Amelia, Marco Ballotta, Patrizia Panico, Amantino Mancini, Alessio Wilms, Christian Manfredini, Emilson Cribari, Francisco Lima, Lucas Castroman, Luciléia, Riana Nainggolan (sorella di Radja).

Molto nutrita anche la rappresentanza degli attori come Giorgio Pasotti, Giulio Base, Danilo Brugia, Carlo Verdone, Enrico Montesano, Pino Insegno, Massimo Boldi, Fabio Fulco, Andrea Lo Cicero, Corrado Tedeschi, Franco Oppini, Giuseppe Zeno, Jimmy Ghione, Kaspar Capparoni, Luca Capuano, Massimo Giletti, Matteo Garrone, Maurizio Battista, Ninetto Davoli, Ninni Bruschetta, Raimondo Todaro Hamarz Vasfi e Ludovico Fremont.

Biglietti

Il  successo è assicurato, dal momento che in prevendita sono stati già staccati 25.000 tagliandi, una cifra all’altezza degli incontri veri di Serie A, e i biglietti si potranno acquistare anche prima della partita allo stadio Olimpico ai prezzi sottoindicati:

Curve e distinti: 2,50 euro

Tribuna e Tevere: 5,00 euro

Tribuna Monte Mario: 10 euro

Tribuna d’onore 20 euro