Sabrina Persechino, Altaroma 2016

persechino altaromaSabrina Persechino, AltaRoma: l’architetto e stilista disfa gli abiti come Moss disfa gli edifici

Sabrina Persechino è un architetto prima ancora che una stilista e questo emerge ad ogni sua collezione come parte sostanziale del suo operato, non solo valore aggiunto alla sua creatività.

Per la collezione Primavera Estate 2016 in scena all’Ex Dogana in occasione di AltaRoma, la stilista sceglie le suggestioni di un suo collega, l’architetto americano Eric Owen Moss. Moss mette in pratica quella che egli stesso definisce provocatoriamente la teoria dell’architettura di Penelope: come la fedele moglie di Odisseo, la quale disfaceva durante la notte il telo che aveva tessuto durante il giorno, così l’architetto, quando progetta, fa e disfa allo stesso tempo. La Persechino disfa gli abiti come Moss disfa gli edifici: prospetti apparentemente vuoti, sventrati sulle sensuali schiene e sui decolté profondi.

La temerarietà delle ipotesi progettuali di Moss che sembrano a prima vista ragnatele tessute casualmente, filamenti imprevisti a delineare spazi e profili, danno spazio alla creatività della Persechino per fare e disfare i suoi abiti, sperimentando così trame ed ordito sempre nuovi.

Come ragnatele bagnate dalla brina, la palette di colori punta sui toni argentei e lunari, ma anche all’opposto ferrosi e incisivi come gli intarsi di Moss sugli edifici: bianco, nero, toni del cobalto e un romantico rosa argenteo per il peplo della dea Aracne.

modello persechino altaromaProprio come un ragno, filatore virtuoso e abile trapezista che oscilla su un filo di seta, così, le stoffe tessono gli abiti della collezione “Aracne”. Tra i tessuti utilizzati prevalgono le sete ordite a telaio oltre che duchesse, cady e crepon.

Dalla densa rete, emergono abiti nelle gradazioni del cobalto le cui fasce parallele avvolgono le curve della silhouette femminile. Così i tagli e le strisce in pelle e metallo corrono lungo la superficie bianca degli abiti, semplici nella loro struttura, definendone le trasparenze. Allo stesso modo gli abiti in seta nera, tagliano i bustier aprendo le ampie e definite scollature.

Sabrina Persechino, strutture e linee uniche, frutto della commistione delle sue due anime.

Credits: © Courtesy of Studio Maddalena Torricelli