17° Lugocontemporanea, rassegna estiva: ospiti e informazioni

27

lugocontemporanea 2021LUGO DI ROMAGNA – Torna anche quest’anno dal 20 al 22 luglio, Lugocontemporanea, la rassegna estiva che, arrivata alla sua 17esima edizione, si pone nel panorama culturale italiano come una tra le più attente e longeve nell’ambito della ricerca artistica.

Ospite speciale della rassegna per una delle sue uniche date italiane, un’icona nel panorama del jazz a livello mondiale, Bill Frisell, chitarrista e compositore statunitense tra i più influenti dell’attuale scena contemporanea. Noto per aver militato nel gruppo Naked City con John Zorn e per le sue rivisitazioni di brani di compositori italiani come Ennio Morricone e di Nino Rota, a Lugo di Romagna Bill Frisell si esibirà in Trio insieme a Thomas Morgan al contrabbasso e Rudy Royston alla batteria. Bill Frisell Trio a Lugocontemporanea presenterà Valentine, l’album che ha vinto il referendum di Musica Jazz “Top Jazz 2020” nella categoria “Disco internazionale dell’anno”.

Oltre a Frisell, gli ospiti in cartellone sono tutti esponenti del più prestigioso e innovativo scenario artistico contemporaneo: il tap dancer Guillem Alonso con il vibrafonista Pasquale Mirra, il gruppo Don Karate di Stefano Tamborrino dr, con Pasquale Mirra vibr, Simone Graziano piano + Paolo Pinaglia visual, il progetto elettronico Nuova Superficie di Enrico Malatesta e Giovanni Lami, i video-maker Carloni & Franceschetti, la regista teatrale Chiara Guidi con gli Allievi dell’Istituto di Arte Applicata Iraa Societas.

Come ogni anno la rassegna estiva -che da sempre oltre che di musica si occupa di poesia, danza, teatro, visual art- propone un input creativo e di riflessione, il tema dell’edizione 2021 è A Distanza [l’epidemia all’isolamento]. La preposizione “A” apre il mondo di possibilità interpretative della distanza; stare A Distanza è un concetto che nell’ultimo anno abbiamo subito, favorito o accettato ma non è un tema così recente; da tempo si parla della distanza di pensiero tra culture vicine o lontanissime, di quella geografica, per esempio dalle zone di guerra, della distanza dall’ambiente e dalla natura, della distanza tra esseri umani che interagiscono sempre più solo tramite piattaforme virtuali. A causare le distanze è soprattutto il consumismo dilagante, in grado di annientare ogni forma di empatia, ovvero il fondamento stesso del concetto di umanità come motore di solidarietà, comprensione e aiuto.

A introdurre le esibizioni artistiche, sul tema sono state invitate a dibattere anche importanti Associazioni come UNESCO Giovani -che già nel 2016 ha premiato l’operato di Lugocontemporanea- ed Educaid l’organizzazione non governativa impegnata nella cooperazione d’aiuto in ambito socio-educativo e vicina alle problematiche infantili in quei luoghi distanti da noi, come a esempio la striscia di Gaza.

Tutti gli eventi sono gratuiti, fatta eccezione per l’esibizione del Bill Frisell Trio per cui sono aperte le prevendite sul sito www.lugocontemporanea.it, dove è possibile trovare anche il programma completo della rassegna. Anche quest’anno Lugocontemporanea è dedicata alla memoria di Franco Ranieri, il socio fondatore scomparso il 23 marzo 2020, la mente visionaria che ha regalato al territorio (e non solo) tante idee costruttive e che ha saputo infondere il senso della comunità e tanta bellezza.

Con il patrocinio di Regione Emilia Romagna | Comune di Lugo |RAI Radio 3

Direzione Artistica John De Leo | Monia Mosconi

Associazione Culturale LUGOCONTEMPORANEA In collaborazione con RAVENNA FESTIVAL

ARCI Emilia Romagna e Bologna | Caffè Letterario Lugo | Combo Jazz Club | UNESCO Giovani

L’illustrazione del manifesto di 17.Lugocontemporanea.21 è di Andrea Serio, amico e storico collaboratore del Festival