Abbinamento piemontese gourmet tra Sei Anime Acqui Docg di Ricossa e scampi barbabietole e bagna cauda della chef Elide Mollo

29

CASTEL BOGLIONE (AT) – Un gioco di contrasti e profumi racconta i sapori del pescato attraverso l’identità enogastronomica piemontese: tipicamente ricca e contraddistinta da gusti decisi, qui interpretata da un abbinamento che esprime il giusto equilibrio tra delicatezza e intensità. Il Sei Anime Acqui DOCG di Ricossa Antica Casa, cantina di Mondodelvino, presenta infatti il carattere energico del vitigno da cui proviene ma propone anche piacevoli note fiorite e fruttate, mentre “Scampi barbabietola e bagna cauda” della Chef Elide Mollo del ristorante stellato Il Centro di Priocca, combina la dolcezza dello scampo con la sapidità della tipica salsa piemontese.

Di colore rosa tenue tendente al rosa cipria, che evolve al “pelle di cipolla” con l’affinamento, il Sei Anime Acqui DOCG della cantina Ricossa Antica Casa è un vino rosé croccante, energico e pieno, con durezze tipiche del Brachetto vinificato in rosato. Le sue uve provengono da un’antica area di produzione del Brachetto, nel comune di Sessame in Monferrato, da cui deriva il nome del vino, dove vengono coltivati una selezione di vigneti di oltre trent’anni ad un’altitudine compresa tra i 250 e 450 metri sul livello del mare. Al naso presenta inizialmente note di erbe balsamiche e una mineralità che ricorda la pietra, per sviluppare poi un bouquet di fiori tra cui il glicine e una nota fruttata di ribes, uva spina, fragolina di bosco.

Ideale in abbinamento a pescato e carni crude nonché formaggi morbidi, è perfetto anche degustato da solo, specialmente durante le miti giornate primaverili ed estive. Un vino prodotto nel cuore del territorio di Langhe Roero e Monferrato, dal 2014 proclamato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, espressione di una tradizione enologica che oggi racconta classicità, stile e identità dei grandi vini piemontesi.

Deciso ma equilibrato, il Sei Anime Acqui DOCG trova un ottimo abbinamento con il piatto “Scampi barbabietola e bagna cauda” curato dalla chef Elide Mollo del ristorante stellato Il Centro di Priocca: ricetta che mette in scena la dolcezza del crostaceo con un elemento tipico della tradizione gastronomica piemontese, la bagna cauda – una salsa a base di aglio, acciughe dissalate e diliscate cotta a fuoco lento con olio extra vergine d’oliva. Un piatto dedicato al pregiato crostaceo dalla polpa morbida e dal gusto raffinato, che con pochi ingredienti regala grande gusto, emblema di una cucina radicata nella tradizione e ispirata a un’identità ben definita, ma aperta all’innovazione, che predilige essenzialità e prodotti autentici rielaborati in chiave contemporanea.

Un abbinamento gourmet che omaggia l’arrivo della bella stagione, interpretando i sapori del mare attraverso la personalità tipica dell’enogastronomia piemontese. Un vino e un piatto delicati e raffinati, che conservano però il carattere deciso che ne identifica la provenienza: quello del rosé Sei Anime Acqui DOCG caratterizzato dal retrogusto intenso e aromatico del Brachetto, vitigno tipico del Monferrato, e quello del Ristorante Il Centro di Priocca, che ad ogni piatto conferisce concretezza, autenticità e qualità, valorizzando la ricchezza dei prodotti e del territorio, per una massima esaltazione del gusto.