Afghanistan: Di Maio, “Continueremo le evacuazioni, poi voli coordinati da Ue”

32

ROMA – Prioritaria in questo momento è “la protezione dei civili” e “la messa in sicurezza degli afghani che hanno collaborato con la comunità internazionale. Al riguardo l’Italia, finché le condizioni lo consentiranno, proseguirà le operazioni di evacuazione di altri connazionali e di cittadini afghani che hanno sostenuto la nostra ambasciata e il nostro contingente militare. Nei prossimi giorni dovremmo lavorare a un’iniziativa coordinata a livello internazionale per assicurare voli umanitari e far sì che all’emergenza si sostituisca un processo organizzato”.

Lo ha affermato il ministro Luigi Di Maio, intervenendo al Consiglio Esteri Ue. “Siamo consapevoli – ha aggiunto Di Maio – che si incrementerà la domanda di accoglienza di rifugiati e migranti dall’Afghanistan. È perciò necessario che l’Ue metta a punto una risposta comune, anche in questo caso in stretto raccordo con i partner della regione, a cui andrà contestualmente assicurato il necessario sostegno”.

Il ministro degli Esteri ha altresì affermato che “non potremo esimerci, come Occidente, da una riflessione approfondita sugli errori commessi e sulle lezioni da apprendere dall’intervento ventennale in Afghanistan. Ora tuttavia è necessario definire una strategia condivisa”.