Alitalia, nuove divise per hostess e steward firmate Alberta Ferretti

ROMA – Comfort, classe e un’eleganza italiana senza tempo. Questi i concetti a cui rispondono le nuove divise del personale di terra e di volo Alitalia. A richiedere alla compagnia il rinnovo del ‘guardaroba’, erano stati gli stessi dipendenti. Accolto l’invito da parte dei tre commissari, le nuove uniformi sono state quindi disegnate gratis, grazie ad un accordo commerciale senza esborso finanziario in cambio di utilizzare il logo Alitalia per una capsule collection destinata a tutti, dalla stilista Alberta Ferretti.

E così le nuove uniformi hanno fatto oggi il loro ingresso ufficiale sia a bordo degli aerei sia in aeroporto. Il primo equipaggio a ‘vestire’ Alberta Ferretti, è stato quello del volo Az 2010 delle 7 di questa mattina partito da Roma Fiumicino e diretto a Milano Linate.

Il guardaroba prevede il completo da uomo, il tailleur e l’abito da donna realizzati in fresco di lana blu, un tessuto ‘no season’ dalla mano sottile e traspirante che assicura comfort e libertà di movimento durante il volo e l’attività in aeroporto. I capi sono personalizzati con bottoni incisi con la A di Alitalia in oro satinato e il punto vita della giacca da donna è segnato con un nastro in gros-grain logato con i colori del Tricolore. Il nuovo look include camicie in popeline di cotone con taschino, foulard e cravatte coordinate in twill di seta, guanti in pelle e maglieria in pura lana.

Per il servizio di bordo sono stati infine disegnati un gilet ed un abito-grembiule in tessuto jacquard logato Alitalia. La nuova collezione Alitalia nasce dall’esigenza di venire incontro alle numerose richieste provenienti dal personale operativo, con l’obiettivo di migliorare la qualità del lavoro di chi le indossa tutti i giorni. Le divise coniugano dunque praticità ed eleganza, per garantire a tutto il personale, di volo e di terra, comfort e benessere in ogni occasione lavorativa e in tutte le stagioni, attraverso abiti comodi e funzionali.

A questo scopo, le uniformi, create da Alberta Ferretti, sono state studiate e disegnate dalla stilista tenendo in considerazione i consigli e i suggerimenti del personale Alitalia. Imponente la macchina organizzativa messa in campo da Alitalia che ha portato alla distribuzione delle nuove divise a 5.400 persone fra hostess e steward di volo e personale di terra.