Ambulante nigeriano ucciso in centro a Civitanova Marche, Salvini: “Manca la certezza della pena”

35

CIVITANOVA MARCHE – “Folle uccidere e morire così. Spero che la pena sia la massima possibile. Lo dice Matteo Salvini, segretario della Lega, a margine di un evento alla stazione di Milano. “Se aggressore e aggredito hanno questo o quel colore di pelle” non è il tema, per il leader del Carroccio. “Il problema è che ci sono episodi di delinquenza e di criminalità anche in pieno giorno ormai in tutta Italia. Non è possibile, manca anche la certezza della pena”.

“Se per un presunto apprezzamento uno ammazza un altro vuol dire che siamo arrivati a un momento in cui o intervieni o è finita – aggiunge Salvini – Non andrò a Civitanova perché se vado sbaglio e vengo strumentalizzato. L’impegno perché il responsabile sia punito da parte mia è totale”.