Benzina a 1,65 euro al litro, Federpetroli: “Manca una politica energetica”

22

BenzinaMILANO – Il Presidente di FederPetroli Italia, Michele Marsiglia, in un’intervista a “Il Bollettino” dichiara: “Il petrolio non finirà mai, certo detto da me che dicono che vivo di pane e petrolio è difficile da credere ma è così. È una risorsa naturale che potrà finire in un pozzo solo se l’uomo sarà avido nello sfruttamento, ma i giacimenti non finiranno e ce ne saranno sempre di nuovi da esplorare e sfruttare”.

E ancora: “In Italia sono stati già perforati e pronti per essere messi in produzione diversi pozzi sia a terra che in mare. La messa in produzione vuol dire che “aprendo il famoso rubinetto” i pozzi iniziano ad erogare”.

Poi Marsiglia, a proposito del costo della benzina a 1,65 euro al litro, conclude: “Il costo di produzione industriale sulla raffinazione non supera l’euro. Il problema è quello che si addiziona come accise, tasse varie ed altro. In Italia manca una politica energetica. Senza questo, il costo energetico nel nostro Paese non potrà avere risvolti vantaggiosi”.