Berlusconi: “Un governo di unità nazionale non è possibile né auspicabile”

ROMA – “L’unità nazionale deve esistere intorno alle istituzioni. Un governo di unità nazionale non è possibile né auspicabile. Quello che occorre è uno sforzo concorde di tutte le forze politiche, ma anche del resto della classe dirigente del Paese, per uscire da questa situazione”.

Lo afferma il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi (foto). Ieri l’ex premier ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano “Il Messaggero” in cui spazia su vari temi, compreso l’utilizzo dei fondi del Mes.