Biodiversità, Pollinate the Planet: Codè Crai Ovest sostiene il progetto

35

api

Quasi 3 milioni di api salvate da Crai, oltre 600.000 solo dai punti vendita Crai del Nord Ovest d’Italia. Sono questi i numeri dell’ultima iniziativa green che ha coinvolto Codè Crai Ovest, la cooperativa nata a Torino che riunisce tutti i supermercati a marchio di Piemonte, Lombardia, Liguria e Valle d’Aosta.

Codè Crai Ovest ha scelto di sostenere il progetto Pollinate the Planet promosso da 3Bee – azienda agri-tech che sviluppa sistemi intelligenti di monitoraggio e diagnostica per la salute delle api – che si pone come obiettivi la protezione delle api, il sostegno degli apicoltori locali, la tutela della biodiversità e della filiera del miele.

Le api sono a rischio di estinzione: solo in Europa nel giro di 30 anni si sono ridotte del 70% e la durata media della loro vita è diminuita da 5 a 3 anni per le regine e da 30 a 15 giorni per le operaie. Se viene a mancare il lavoro delle api l’intero ecosistema si ferma perché questi piccoli insetti sono indispensabili per la riproduzione dell’80% delle coltivazioni che danno frutti e semi per l’alimentazione dell’uomo.

Grazie all’impegno di soci e clienti, oggi Codè Crai Ovest ha potuto salvare gli alveari delle aziende di apicoltura Il Giramiele di Favria Canavese (TO) in Piemonte e Le api delle Alpi di Donnas (AO) in Valle d’Aosta. Gli apicoltori coinvolti avranno la possibilità di sfruttare la tecnologia hive-tech 3Bee per monitorare i loro alveari adottati.

Un aiuto importante per due piccole aziende italiane che sono parte preziosa di una filiera fondamentale e a rischio. Un’iniziativa solidale che fa bene a tutti: perchè dietro ogni ape salvata, ogni fiore impollinato, ogni apicoltore sostenuto c’è una storia emozionante. Un racconto fatto di amore per l’ambiente, sacrificio e dedizione che può essere di ispirazione ed insegnamento.

Rossella Pastorino, Responsabile Marketing & Comunicazione Codè Crai Ovest, dichiara: “Da molti anni Crai promuove iniziative concrete capaci di produrre un impatto significativo in termini di sostenibilità. La nostra attenzione è da sempre rivolta alle famiglie del nostro territorio ed è proprio guardando al territorio che abbiamo scelto e selezionato i nostri alveari: uno in Piemonte e l’altro in Valle d’Aosta. Si tratta di un aiuto concreto rivolto ai piccoli produttori locali che rendono grande la nostra terra, una terra ricca di eccellenze gastronomiche che ogni giorno ci impegniamo a portare sulla tavola degli italiani attraverso il lavoro dei nostri punti vendita di prossimità. In questi mesi abbiamo coinvolto nel progetto di sensibilizzazione e sostegno anche i nostri clienti che hanno potuto dare il proprio contributo raccogliendo, attraverso la raccolta punti, le spugne ecosostenibili della linea My Style Home di G. Bellora”.