Bollette a 28 giorni, già ricevuti e inviati oltre 8.000 reclami alle aziende telefoniche

ROMA – Procede l’iniziativa di Adiconsum per aiutare i consumatori che sono stati vittime delle bollette telefoniche fatturate ogni 28 giorni a rientrare in possesso dei soldi pagati in più. Ad 1 mese e mezzo circa dal lancio dell’iniziativa (era lo scorso 28 ottobre), sono stati ricevuti e inviati agli operatori telefonici Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb oltre 8.000 reclami e molti consumatori hanno fatto sapere di aver ricevuto già i rimborsi.

Il servizio consiste nell’invio completamente gratuito, da parte di Adiconsum, agli operatori di telefonia fissa del modulo di richiesta del rimborso, correttamente compilato. Il modulo (scaricabile dal sito Internet di Adiconsum) è riservato esclusivamente a coloro che sono attualmente titolari di un contratto di abbonamento per telefonia fissa e convergenti (telefono fisso + telefono mobile) con lo stesso operatore.