Bologna (Grand Tour): un libro per celebrare le bellezze della città

33

bologna grand tourEdizoni Chartesia esce con un nuovo, prezioso libro della collana Grand Tour dedicato alla città di Bologna, con un focus speciale sui portici recentemente insigniti dall’Unesco del riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità: questo e molti altri tesori da scoprire nel volume disponibile da sabato 9 luglio in tutte le librerie.

La Dotta, la Rossa, la Grassa, la città universitaria, la città turrita e quella porticata, la città della musica, dei motori e della buona cucina: sono tanti i volti di Bologna raccontati e mostrati nel nuovo volume della collana che Chartesia dedica alle più belle città d’arte italiane.

Si parte dal cuore della città, piazza Maggiore, per un tour alla scoperta dei più importanti palazzi storici che trapuntano il tessuto urbano: il Palazzo comunale, il Palazzo del podestà e quello di re Enzo, il Palazzo dei notai e il Palazzo dei banchi, quindi l’Archiginnasio, il Palazzo della mercanzia e il palazzo Malvezzi de’ Medici.

Il secondo capitolo è dedicato alle torri, uno dei simboli di Bologna specie se si pensa alla Garisenda e alla torre degli Asinelli. La vertiginosa esuberanza della dimore verticali delle famiglie gentilizie costituisce uno dei più iconici e stupefacenti retaggi del Medioevo.

Segue la celebrazione del patrimonio artistico e architettonico delle chiese, dalla basilica di San Petronio con gli affreschi di Giovanni da Modena al santuario di Santa Maria della Vita che custodisce le preziosissime terrecotte delle Marie Piangenti; dallo straordinario complesso di Santo Stefano alla chiesa di San Domenico, che conserva l’arca del santo, uno dei massimi documenti della scultura presenti in città, solo per citare alcuni dei templi che fanno capolino nel terzo capitolo del volume.

Il focus è dedicato ai portici, che il 28 luglio 2021 hanno ottenuto dall’Unesco l’ambito riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità. Questo forte elemento identitario che da dieci secoli caratterizza il centro abitato in un connubio tra architettura, cultura e socialità (i portici, infatti, sono non solo un punto di ritrovo ma un luogo di scambio di valori umani che plasma la vita della città), viene messo in risalto attraverso una minuziosa descrizione di tutti e dodici i tratti porticati selezionati dall’Unesco.

Il quinto capitolo apre lo sguardo a tutta la provincia, proponendo un itinerario che si snoda tra Appennino e pianura alla scoperta di feudi medievali, antichi borghi, pievi millenarie, siti archeologici e meraviglie naturalistiche.

Completa il viaggio un’incursione nell’opulenta cucina bolognese, tra prodotti tipici d’eccellenza e golose ricette della tradizione, per omaggiare l’enogastronomia di un territorio che anche a tavola non finisce mai di sorprendere.

Ne esce un ritratto completo e coinvolgente della città, esaltato da un apparato testuale bilingue italiano-inglese e da uno strepitoso corredo iconografico di oltre 130 spettacolari immagini, che conducono in un viaggio unico tra arte, storia, architettura e tradizioni.

Info e ordini: www.chartesia.com/prodotto/bologna/