Calano povertà ed esclusione sociale nel 2019, ma ancora 15 milioni a rischio

10

ROMA – Il numero di italiani a rischio di povertà ed esclusione sociale è calato nel 2019 ma supera ancora i 15 milioni.

Nell’anno, emerge dalle tabelle Eurostat, la somma delle persone con un reddito disponibile inferiore al 60% del reddito mediano nazionale, quelle in una situazione di deprivazione materiale e che vivono in famiglie con bassa intensità di lavoro, era pari a 15,388.000, in calo di oltre un milione rispetto alle 16.441.000 del 2018. Nel 2016 le persone a rischio di povertà e esclusione sociale erano quasi 18,2 milioni.

La percentuale scende al 25,6% della popolazione italiana a fronte del 27,3% del 2018 dopo aver toccato il 30% nel 2016. Il 2019 è l’anno dell’introduzione del Reddito di cittadinanza ma per la povertà il dato è calcolato dopo i trasferimenti sociali. I dati si riferiscono comunque alla situazione pre Covid Nell’area euro la percentuale si è ridotta dal 21,6% al 20,8%.