Carfagna, appello a Di Maio e Salvini: “Non stalkerate”

ROMA – “Ci auguriamo che Salvini, Di Maio o Di Battista evitino l’occupazione mediatica almeno il 31 dicembre. Hanno 364 giorni all’anno per stare sotto i riflettori e ci stanno in tutti i modi possibili e immaginabili: con giubbotti, felpe, sui tetti e sui balconi. Lascino in pace l’Italia almeno l’ultimo giorno dell’anno, quando a parlare è il Presidente della Repubblica, che rappresenta l’unità nazionale, tutto il Paese e non solo una parte di esso. E’ così difficile per Salvini e Di Maio non alimentare contrapposizioni e divisioni ed evitare di trasformarsi negli stalker degli italiani anche la notte del 31 dicembre?”.

Così Mara Carfagna, vice presidente della Camera e deputata di Forza Italia, in una dichiarazione alla stampa a Montecitorio. Domani oltre al tradizionale discorso di fine anno del capo dello Stato Sergio Mattarella, in diretta e a reti unificate, sono attesi i video sui social network di Luigi Di Maio assieme ad Alessandro Di Battista, di Beppe Grillo e di Matteo Salvini.