Caro carburante: pm Roma indaga per manovre speculative

13

ROMA – Accelera l’indagine della Procura di Roma avviata nei giorni scorsi e relativa all’aumento del prezzo della benzina, del gas e dell’energia elettrica. I pm di piazzale Clodio, coordinati dal procuratore Franco Lo Voi, hanno individuato il reato di “manovre speculative su merci,” fattispecie prevista dall’articolo 501 bis del codice penale.

Il fascicolo resta, invece, ancora contro ignoti. I pubblici ministeri hanno delegato le indagini alla Guardia di Finanza che hanno già avviato i primi accertamenti.