Catia Acquesta presenta a Rieti “Mia o di nessun altro, il lato impervio dell’amore”

RIETI – In occasione della festa delle donne l’autrice e giornalista Catia Acquesta, presenterà il suo libro “Mia o di nessun altro, il lato impervio dell’amore”, edizione Caosfera, prefazione di Maurizio Costanzo e post fazione di Maurizio Cohen, domenica 8 marzo alle 16,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti. L’evento organizzato dall’Assessora alle Pari Opportunità Elisa Masotti, ha come obiettivo contrastare la violenza e fare prevenzione.

Tra i presenti anche l’associazione Capit Rieti che gestisce il Centro Antiviolenza “Il nido di Ana”, le scuole superiori e medie della città che presenteranno degli elaborati sul tema dell’emancipazione femminile per lanciare un messaggio a favore delle pari opportunità di genere e tanti altri.

Catia Acquesta è portavoce e responsabile della comunicazione di Medea, associazione contro la violenza, da anni impegnata torna nella città di Rieti a distanza esattamente di un anno a testimoniare come da un grande dolore e da una terribile esperienza si possa trovare la forza per creare qualcosa di bello per se stessi e per gli altri. Il libro, la cui essenza è la resilienza, uscirà proprio l’8 marzo e racconta di tre storie vere, iniziate tutte dallo stalking di un ex e finite in maniera diversa.

La terza storia in particolare, finisce in modo atroce, la vittima è stata uccisa con 40 coltellate in pieno centro e in pieno giorno, mentre passeggiava con un’amica. La seconda è una storia di violenza domestica durata 20 anni e terminata con l’arresto del compagno. La prima storia raccontata, invece, è quella che ci fa capire quanto sia importante reinventarsi per poter continuare a vivere. Cambiare città, case, amicizie, lavoro, abitudini, tutto, per salvarsi la vita. All’epoca non c’era una legge, quindi, lo stalker nonostante le condanne avute, invece di essere in carcere è “serenamente” libero.

Come vivono oggi queste due donne e come vivono le famiglie della vittima e dell’assassino? Due esclusive rendono questo libro ancora più interessante. Tra i temi che l’autrice e giornalista Catia Acquesta ha trattato leggerete anche come fare per capire se si sta vivendo una storia sbagliata o un rapporto malato e prevenire di finire stalkerizzate, trovando la forza di uscirne per tempo, prima che sia troppo tardi, pur soffrendo.

E ancora, un tuffo nel passato per scoprire che secoli fa succedevano gli stessi atroci episodi di oggi. Catia Acquesta, attraverso la sua opera racconta anche quanto sia stato necessario e importante avere un legge sullo stalking e di quello che è accaduto legislativamente in questi anni.