Cingolani: “Fissare un tetto europeo per il prezzo del gas”

41

ROMA – “E’ necessario stabilire un prezzo massimo oltre il quale gli operatori europei non possono andare, è fondamentale. Chiunque esporta gas non può fare i conti senza l’Europa: serve un tetto massimo per il prezzo del gas, un costo appetibile da non affossare il mercato; si può discutere intorno ad una cifra di 80 euro megawatt/ora che è già il doppio di quanto pagavamo un anno fa”.

Lo ha detto il ministro della Transizione energetica Roberto Cingolani a Sky Tg 24, sottolineando che se lo fa uno stato da solo è un mercato troppo piccolo; se lo fa la Ue no. “E se fisso il prezzo del gas, fisso anche il prezzo per l’energia elettrica”. Il ministro ha anche detto che Italia può sfruttare al massimo i giacimenti di gas già esistenti. “Ciò significa 2,5 miliardi di metri cubi di gas in più che possiamo offrire a prezzo controllato alle pmi energivore”.