Compravendite residenziali primo trimestre 2021: Bari al +51,7% e Verona al +50,9% trainano la ripresa

11

MILANO – L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa analizzando i dati dell’Agenzia delle Entrate conferma il buon momento del mercato immobiliare italiano che chiude i primi tre mesi del 2021 con 162.258 compravendite, in aumento del 38,6% rispetto allo stesso periodo del 2020. Il risultato naturalmente risente dei bassi livelli di scambi avuti nel 2020 a causa dello scoppio della pandemia a marzo ma i dati dei primi tre mesi dell’anno sono veramente incoraggianti.

Tra le metropoli spiccano Bari (+51,7%), Verona (+50,9%), Genova (+36,8%). La crescita più contenuta a Milano (+14,4%) e Bologna (+14,9%). Nei primi tre mesi del 2021 le agenzie del Gruppo Tecnocasa segnalano che il 78% delle compravendite da esse intermediate sono state per abitazione principale, il 16,5% per investimento e il 5,5% come casa vacanza. Rispetto allo stesso trimestre del 2020 c’è stato un lieve calo (-1%) dell’acquisto per investimento.

Il 2021 potrebbe vedere un recupero delle transazioni in tutte le realtà (a livello nazionale tra 570 e 580 mila e prezzi ancora in diminuzione, tra -2% e 0%), questi ultimi potrebbero recuperare nel 2022.

Compravendite Immobiliari residenziali primo trimestre 2021
Primo trim 2021 Primo trim 2020 Var %
Bari 1001 660 +51,7%
Bologna 1495 1301 +14,9%
Firenze 1210 1031 +17,4%
Genova 2079 1520 +36,8%
Milano 5647 4936 +14,4%
Napoli 1923 1474 +30,5%
Palermo 1447 1214 +19,2%
Roma 8673 6746 +28,6%
Torino 3515 2671 +31,6%
Verona 1023 678 +50,9%
Italia 162.258 117.047 +38,6%
Elaborazione Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa su dati Agenzia delle Entrate