“Connexxion”, il programma degli eventi finali del festival di Savona

24
Foto 7: ARSCODE – il gioco dell’arte

Connexxion si avvia alla conclusione con un ricco calendario di eventi in programma dal 29 dicembre 2022 al 7 gennaio 2023

SAVONA – CONNEXXION, Festival Diffuso di Arte Contemporanea, ideato e curato da Livia Savorelli e promosso dall’Associazione culturale Arteam nella città di Savona, si avvia alla conclusione, con un ricco calendario di talk e performance in programma dal 5 al 7 gennaio 2023, data in cui si terrà anche la premiazione dei vincitori di Arteam Cup 2022 sulla Fortezza del Priamàr.

Il Festival, accolto con grande entusiasmo da cittadini e turisti, si fonda su una narrazione forte, sostenuta da esperienze di arte relazionale e partecipata, ma anche dalla storia di luoghi riportati per l’occasione all’attenzione del pubblico, per riconnettersi a partire dalla città.

Gli eventi di gennaio saranno anticipati, giovedì 29 dicembre 2022, dalla performance narrAzione tra arte e cucina dell’artista Vanni Cuoghi presso il Ristorante Bino (ore 16.00-18.00), in dialogo con lo chef stellato Giuse Ricchebuono. Realizzata nell’ambito della mostra personale di Cuoghi dal titolo Monolocali, visitabile fino al 7 gennaio 2023, la performance farà diventare la “ricetta” elemento di ispirazione della creatività dell’artista, tra narrazione culinaria, tradizione e innovazione. I disegni che Vanni Cuoghi realizzerà live, su un materiale solitamente utilizzato in ambito food, saranno messi in vendita con una formula al rilancio e il ricavato sarà totalmente devoluto in beneficienza, a supporto del progetto Emporio Solidale della Fondazione Comunità Servizi (ente gestore Caritas Savona).

La prima settimana dell’anno – dal 5 al 7 gennaio 2023 – inizierà all’insegna della cultura e dell’approfondimento con i TALK di CONNEXXION, che si svilupperanno sulla Fortezza del Priamàr, nella Cappella del Palazzo del Commissario, sede fino al 7 gennaio del premio Arteam Cup.

Si partirà giovedì 5 gennaio, dalle 11.00 alle 12.15, con il talk Giù i monumenti? Una questione aperta, tra arte e democrazia, che si basa sulle ricerche condotte da Lisa Parola, autrice del volume Giù i monumenti? Una questione aperta (Giulio Einaudi Editore, 2022). Nel talk, in cui si rifletterà sul ruolo dei monumenti, interverranno l’autrice Lisa Parola (storica dell’arte e curatrice di progetti di arte pubblica), Luca Bochicchio (Direttore del MuDA Museo Diffuso Albisola, senior curator e conservatore del Museo della Ceramica di Savona) e Sandro Lorenzini (artista e “scultore della terra”).

La giornata proseguirà, dalle 15.00 alle 16.15, con il talk Luoghi del tempo di guerra: i rifugi antiaerei savonesi, da un’idea di Ugo Folco e la preziosa collaborazione della Società Savonese di Storia Patria. Interverranno Rinaldo Massucco e Marcello Penner della Società Savonese di Storia Patria.

Dalle 16.30 alle 17.45, un talk dedicato alla figura di Pier Paolo Pasolini nel centenario della sua nascita. Con Io so. Nuove visioni su PPP si vuole sottolineare la complessità del pensiero del grande intellettuale italiano e la grande influenza da lui avuta su intere generazioni di artisti ed intellettuali. Interverranno Massimo Mattioli (curatore indipendente e Vicedirettore ArtsLife), Giovanni Gaggia e Rocco Dubbini (artisti protagonisti, insieme a Elena Bellantoni e Davide Dormino, della mostra itinerante Golpe. Io so. Dedicato a Pier Paolo Pasolini).

La giornata del 6 gennaio inizierà al mattino, dalle 11.00 alle 12.15, con il talk Ma cosa è davvero la stupidità?, ispirato al libro di Andrea Bianconi, Manuale per esercitare la propria stupidità (Skira, 2022), un invito volutamente provocatorio rivolto a chiunque per ricercare il proprio spazio di libertà, inteso come quella “zona franca” di sospensione dall’obbligo a pensare sempre e comunque a soluzioni pragmatiche, a dover identificare sempre il proprio mood nella dinamica azione-conseguenza. Interverranno Andrea Bianconi (artista ed autore del libro) e Luca Fiore (giornalista, critico d’arte e curatore del volume).

In occasione della Festa dell’Epifania, un pomeriggio dedicato al gioco con ARSCODE – il gioco dell’arte – ideato da Diego Santamaria e distribuito da Vanillaedizioni – e SV La Riviera, creato da Daniele Panucci, curatore del Museo della Ceramica, per la casa editrice Demoela.

La giornata di sabato 7 gennaio inizierà alle 9.30 con la performance SIT DOWN TO HAVE AN IDEA _Savona di Andrea Bianconi – il dodicesimo artista invitato dalla curatrice Livia Savorelli a chiudere idealmente il festival diffuso che, per un mese e mezzo, ha animato e contaminato la città di Savona – e terminerà alle 16.30 con la premiazione di Arteam Cup.
SIT DOWN TO HAVE AN IDEA – progetto itinerante nato dalla mente di Andrea Bianconi a inizio 2020 e ampliato negli anni a seguire anche grazie agli stimoli originati dal primo lockdown – si apre a nuove fruizioni dell’arte contemporanea con l’innesto della sua “poltrona delle idee” in contesti urbani e naturalistici sempre diversi (città di Bologna, Cima Carega, Tropea, Colletta di Castelbianco, etc.), e con la partecipazione del pubblico in performance in cui è esso stesso parte attiva. Scrive lo stesso artista: «Una sedia per tutti è un’idea per tutti, senza distinzioni di razza, ceto sociale, grado di scolarizzazione; l’installazione lavora nella dimensione dell’inclusione, per questo le poltrone sono collocate in luoghi diversi, pensati per incontrare la gente […] rendendo ogni luogo un simbolico salotto che offre ospitalità alle idee».

Per l’ultimo episodio di CONNEXXION, che interesserà il Porto di Savona, la “poltrona delle idee” arriverà con l’artista dal mare a bordo di un peschereccio di nome Leda, grazie alla preziosa collaborazione di Alalunga Pescatori Savona, sbarcando alla “Torretta”, la Torre Leon Pancaldo (la cui storia, nell’ambito del festival diffuso, è stata ripercorsa il 3 dicembre con la collaborazione dei volontari del Gruppo FAI Giovani, nel percorso urbano Waterfront di Savona: un dialogo sull’acqua dalla Torre Leon Pancaldo alla torre di Ricardo Bofill, dedicato alle tappe della rigenerazione del porto in relazione allo sviluppo della città di Savona). La poltrona delle idee sarà, infine, portata attraverso una grande performance collettiva sino alla Fortezza del Priamàr, dove sarà collocata permanentemente, quale dono dell’artista alla città di Savona.

Il 7 gennaio alle ore 16.30, nella Sala della Sibilla sulla Fortezza del Priamàr, si terrà infine la premiazione di Arteam Cup 2022, evento in cui verranno decretati i tre vincitori di sezione – scelti dalla Giuria di Arteam Cup tra i 70 finalisti di questa edizione – tra i quali sarà scelto il Vincitore Assoluto.

CONNEXXION, Festival Diffuso di Arte Contemporanea è stato realizzato con il contributo e il patrocinio del Comune di Savona, il contributo della Fondazione Agostino De Mari, il contributo della Regione Liguria e il supporto di Costa Crociere. Artisti invitati: Andrea Bianconi, Eleonora Chiesa, Vanni Cuoghi, Giovanni Gaggia, Loredana Galante, L’orMa, Ilaria Margutti, Camilla Marinoni, Vincenzo Marsiglia, Alice Padovani, Francesca Romana Pinzari e Mona Lisa Tina. Luoghi: Comune di Savona, Museo Archeologico, Museo della Ceramica, Cappella Sistina, Torre del Brandale, Seminario Vescovile, Cappella ex Ospedale San Paolo, GULLIarte, Temide Design Art Store, Galleria d’arte Vico Spinola, Atelier a picagetta, Ristorante Bino.

ARTISTI:
Andrea Bianconi, Eleonora Chiesa, Vanni Cuoghi, Giovanni Gaggia, Loredana Galante, L’orMa, Ilaria Margutti, Camilla Marinoni, Vincenzo Marsiglia, Alice Padovani, Francesca Romana Pinzari, Mona Lisa Tina

LUOGHI:
Comune di Savona, Museo Archeologico, Museo della Ceramica, Cappella Sistina, Torre del Brandale, Seminario Vescovile, Cappella ex Ospedale San Paolo, GULLIarte, Temide Design Art Store, Galleria d’arte Vico Spinola, Atelier a picagetta, Ristorante Bino

NFORMAZIONI:
Arteam Associazione Culturale
Via Traversa dei Ceramisti, 8/bis – 17012 Albissola Marina (SV)
T. +39 019 4500744 | info@arteam.eu