Conte: “Letta cinico, non c’è più fiducia per il dialogo”

15

ROMA – “Io ero in contatto costante e continuo con Letta, poi il Pd è rimasto folgorato dall’agenda Draghi e ha buttato a mare tutto il progetto costruito insieme”. Così il leader del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte.

“Letta – ha aggiunto – ha abbracciato l’agenda Draghi anche se Draghi stesso non era disponibile e quell’agenda non l’ha scritta. E’ Letta ad aver pubblicamente interrotto questo contatto con il Movimento 5 stelle, ha scelto altre strade. In un’ottica post voto, Letta si è reso protagonista di un atto di cinismo politico tra i più efferati e raffinati. Quindi francamente non c’è la fiducia per potersi sedere intorno a un tavolo”.

E conclude: “Il lavoro di Grillo non si vede, ma molti degli spunti del nostro programma sono stati sollecitati da Grillo e dal confronto e dialogo tra noi”.